Più gli uomini indossano le cravatte, e più sono ricchi? Ecco cosa ha scoperto un’indagine USA

Tutti sappiamo che l’abito non fa il monaco, e che prima di giudicare una persona da ciò che indossa bisogna conoscerla; però è inevitabile, almeno nel subconscio, pensare che probabilmente un uomo in giacca e cravatta incontrato per strada abbia un lavoro più remunerativo rispetto a chi indossa jeans e maglietta. Un’indagine svolta qualche tempo fa negli USA ha analizzato la situazione, scoprendo che…

Tie-a-tie.net è un sito web americano specializzato nel mondo delle cravatte che ha lanciato un sondaggio tra i suoi utenti per cercare di comprendere le eventuali correlazioni tra l’impiego di questi accessori e la situazione lavorativa, economica e di successo personale. Ecco cosa è emerso dall’analisi delle risposte fornite dalle quasi 1200 persone che hanno risposto al questionario.

Cravatta, ombrello, penna, portafogli e dollariIn sostanza, gli uomini che indossano la cravatta guadagnano di più?

La questione potrebbe essere posta da una prospettiva diversa, domandandosi se il modo in cui ci si veste abbia conseguenze dirette dal punto di vista finanziario. Ciò corrisponde, in effetti, a verità. Ad esempio il modo elegante con cui una persona si veste per partecipare a un colloquio di lavoro potrà suscitare una migliore impressione da parte del decisore, così come un abito appropriato per un meeting di lavoro aiuterà a conferire un’aria di serietà e affidabilità a chi lo indossa.

È cosa risaputa: indossare abiti di un certo taglio contribuisce inequivocabilmente a dare di sé un’impressione di successo. Ma poiché le impressioni non sono quantificabili, mentre invece i dati numerici sì, ecco il grafico che racchiude i risultati emersi dal sondaggio. Sulle ascisse (asse orizzontale) sono state poste le fasce di reddito progressive, mentre sulle ordinate (asse verticale) la percentuale dei soggetti.

Grafico coi risultati dell'indagine di Tie-A-Tie.netLa linea azzurra, che si riferisce agli uomini che indossano la cravatta per quattro o più volte alla settimana, ha un picco in corrispondenza dei redditi annui compresi tra 100-149 mila dollari, mentre la linea rossa, che indica chi porta la cravatta una volta alla settimana o meno, mostra il punto massimo in corrispondenza dei redditi minimi (20 mila dollari all’anno).

Per quanto riguarda l’estremo sinistro, è poi interessante notare che la riga blu ha un altro picco in corrispondenza proprio di quest’ultima fascia di reddito, ed è indicativo del fatto che non di rado anche i lavori meno remunerativi (es. impiegato, autista, addetto alla sicurezza, cameriere) impongono l’uso di una cravatta.

Guardando invece il lato destro del grafico emerge una situazione molto curiosa: le persone che hanno la “fortuna” di guadagnare dai 150 mila dollari all’anno in su tendono a indossare sempre meno la cravatta. Probabilmente ciò avviene perché, una volta conquistato un lavoro o una posizione di prestigio, ci si può permettere tranquillamente di fare a meno di questo accessorio!

Se state lavorando per migliorare la vostra posizione lavorativa, dovete affrontare un colloquio di lavoro importante o semplicemente credete che il ben vestire sia essenziale per la vostra attività di business, date un’occhiata all’e-shop Andrew’s Ties per trovare tante elegantissime cravatte Made in Italy!

Cravatta vellutino verde & blu navy

Cravatta vellutino verde & blu navy

Cravatta Deluxe grigio chiaro

Cravatta Deluxe grigio chiaro

Cravatta righe grandi – rosa

Cravatta righe grandi – rosa