I consigli per scegliere una cravatta da laurea… da 110 e lode!

Per ogni studente universitario il giorno della propria laurea rappresenta il culmine di un impegnativo percorso di studi durato diversi anni. Durante la discussione della tesi, circondati da docenti, familiari, amici e compagni di università, è necessario mostrare un look all’altezza della situazione, e la scelta della cravatta “giusta” può fare davvero la differenza. 

La cravatta adatta alla laureaChe si tratti di una laurea magistrale o breve, oppure ancora di una laurea a ciclo unico, quando si arriva al termine del proprio percorso universitario l’emozione è sempre palpabile. La tesi è ormai stampata e rilegata, amici e parenti sono stati avvertiti, il locale nel quale festeggiare è stato prenotato… vi manca solo una cosa ormai: scegliere quali abiti indossare in questo giorno tanto importante.

Nella stragrande maggioranza dei casi, per i ragazzi la scelta cade sul classico completo giacca, camicia e cravatta, magari utilizzando il medesimo vestito già indossato in occasione di un invito ad un matrimonio o a un’altra cerimonia importante.

Fin qui tutto semplice, direte voi, ma quando arriverete a dover decidere quale cravatta indossare potreste andare incontro a qualche difficoltà. Che colore scegliere? La cravatta deve essere a tinta unita o con fantasie? E poi, come annodarla?

Per andare sul sicuro vi consigliamo sempre di optare per una cravatta in seta a tinta unita, prediligendo tonalità accese che attirino lo sguardo dei partecipanti. Per quanto classico, quando ci si laurea il rosso è sempre un colore molto apprezzato da indossare in tutte le sue sfumature (magenta, bordeaux…), ma anche un blu o un nero faranno di sicuro un figurone. Per contro dovrete evitare i colori shock o le tonalità troppo sgargianti, ma anche i poco incisivi colori pastello.

In alternativa, fermo restando i colori suggeriti sopra, è possibile scegliere una cravatta decorata con piccoli decori, come ad esempio pallini o righine, a patto che siano poco evidenti. Molto apprezzate da questo punto di vista sono anche le cravatte in maglia, con i loro eleganti pattern in rilievo.

Il modello di cravatta e il nodo vanno invece scelti in base alla propria corporatura: se siete alti e longilinei, ad esempio, è consigliabile indossare una cravatta stretta annodata con un nodo semplice o doppio semplice, di dimensioni piuttosto piccole.

Per contro, se siete più robusti o non avete la statura di un giocatore di basket, vi consigliamo di optare per una cravatta standard da annodare con un nodo Windsor, che essendo piuttosto grosso “riempirà” la vostra figura rendendola così armonica.

A questo punto non rimane che augurarvi in bocca al lupo… e buoni festeggiamenti!

Cravatta regimental Fucsia & Blu

Cravatta regimental Fucsia & Blu

Cravatta Blu con pois bianchi

Cravatta Blu con pois bianchi

Cravatta diamantina rossa

Cravatta diamantina rossa