Matrimonio d’inverno? Ecco le migliori cravatte da sposo

Sposarsi d’inverno è una scelta che presenta numerosi vantaggi, e che vale senza dubbio la pena di prendere in considerazione in alternativa ai tradizionali matrimoni primaverili o autunnali. Come si deve vestire lo sposo, e quale cravatta è bene scegliere? Potrete scoprirlo grazie ai nostri consigli.

Statistiche alla mano, i mesi preferiti dagli italiani per sposarsi sono maggio, giugno e settembre. Ovvie le ragioni: in questi mesi il clima è tra i migliori, e la sposa può vestirsi con l’abito che preferisce senza rischiare di prendersi un raffreddore (o di doverlo coprire con una giacca).

Tuttavia anche convolare a giuste nozze durante il periodo freddo dell’anno presenta i suoi vantaggi, a iniziare dalla possibilità di partire per una luna di miele in località esotiche sfuggendo così a nebbia, pioggia e gelo. Anche lo sposo non avrà di che lamentarsi dalla scelta dei mesi invernali, nei quali non rischierà di sudare copiosamente durante tutta la cerimonia come invece avviene d’estate.

Particolare di cravatta e mazzetto di fiori all'occhiello di abito maschile da matrimonioL’abito che lo sposo indosserà potrà essere scelto in base a diversi canoni estetici. Come, ad esempio, prediligendo un classico completo di colore scuro se la parola d’ordine è la semplicità, un redingote con gilet se si desidera un fascino un po’ british, oppure ancora un tight o uno smoking di gran classe.

E la cravatta? Vi consigliamo di scegliere solamente cravatte nere o bianche a tinta unita in abbinamento a queste ultime due tipologie di abito, alle quali naturalmente non può mancare in abbinamento una fascia da smoking di pura seta. Per quanto riguarda invece i completi tradizionali e i redingote, qui la possibilità di sbizzarrirsi in termini di colori e fantasie è decisamente più ampia.

Prendiamo, ad esempio, un completo scuro con gilet: il nostro consiglio è quello di prediligere una cravatta di una tonalità calda (rosa, arancione, giallo…) a tinta unita, il cui colore contrasti piacevolmente con il clima della stagione. In alternativa, nulla vieta di abbinare al proprio abito una classica cravatta di colore azzurro o blu; l’importante è evitare le tinte troppo accese.

Per chi desidera rimanere nel solco dello stile gentleman c’è anche la possibilità di optare per una cravatta di tipo regimental, che saprà dare un tocco di eleganza e stile al proprio abbigliamento.

Infine, un consiglio: per arricchire la propria mise con dettaglio di classe che non passerà certo inosservato, potrete optare per un fazzoletto da taschino o per un mazzetto di fiori freschi nell’occhiello della giacca che richiami il colore della cravatta.

 

Cravatta di seta color bianco

Cravatta di seta color bianco

Cravatta regimental rosso & blu navy

Cravatta regimental rosso & blu navy

Cravatta rosa chiaro

Cravatta rosa chiaro