E tu, di che colore ti senti oggi? Come abbinare la cravatta al proprio stato d’animo

La psicologia dei colori, ovvero la disciplina che studia gli effetti delle diverse tonalità cromatiche sull’umore, è un argomento senza dubbio intrigante poiché va ad indagare nel profondo delle emozioni e dalla psiche umana. Forse non tutti sanno che le nozioni della psicologia dei colori possono essere applicate anche all’abbigliamento di uso quotidiano: scopriamo dunque quali sono i messaggi “nascosti” che il colore di una cravatta è in grado di trasmettere.

Cravatte colorate, che passione! Ecco i significati "nascosti" nelle loro tinte In italiano esistono espressioni come “vederci rosso” o “essere arrabbiati neri” e, se andiamo a indagare anche in altre lingue, simili riferimenti cromatici sono piuttosto diffusi come ad esempio il sentirsi “blue” (ovvero triste, giù di corda) dell’inglese.

Al di là di questi modi di dire, indossare vestiti di un certo colore può avere un significato ben preciso ma non si può certo dire che da questo punto di vista l’abbigliamento formale maschile (completi, gilet e camicie) lasci molto spazio alla fantasia.

Ed è proprio qui che entrano in gioco le cravatte, accessori per i quali esiste un’amplissima gamma di scelta. Scopriamo, a tal proposito, i significati – più meno inconsci – dei colori maggiormente rappresentati nei guardaroba maschili:

  • BLU: è uno dei colori più diffusi perché facile da indossare, elegante e sobrio: indossando un accessorio blu si ha la certezza di non sbagliare mai! Non bisogna però dimenticare che il blu è anche il colore della leadership, della maturità e del desiderio di mettere d’accordo tutti. Via libera dunque a questo colore nelle più diverse occasioni, e chi desidera lasciar trasparire un tocco di eccentricità e fantasia potrà optare per una tonalità un po’ più sgargiante come ad esempio una cravatta blu elettrico.
  • ROSSO: è un colore che evoca dominanza e autorevolezza, ma anche passione e amore, pertanto il significato di una cravatta rossa cambia nettamente a seconda del contesto. Il rosso è inoltre un colore che ben si addice a chi ha una forte personalità, ma che risulta meno adatto – soprattutto quando di tonalità particolarmente accese – a chi non vuole essere al centro dell’attenzione.
  • NERO: al top dell’eleganza, la cravatta nera denota una grande attenzione allo stile senza tuttavia il voler apparire a tutti i costi. E se qualcuno pensa che questo colore sia riservato a chi ha poca fantasia, o ha un animo poco incline all’allegria, si sbaglia: in commercio esistono infatti cravatte nere con fantasie e rifiniture originali che fugheranno qualsiasi dubbio.
  • GIALLO e ARANCIONE: sono colori allegri e vivaci, che denotano la medesima predisposizione d’animo in chi le indossa. Perfette non solo per l’estate, ma anche per il resto dell’anno, queste cravatte andrebbero scelte in tonalità pastello o comunque mai troppo forti, per evitare di incappare nell’effetto “pugno nell’occhio”.
  • VERDE: colore della natura per eccellenza, il verde indica tranquillità e coscienziosità, a patto che – come detto in precedenza – le tinte non siano troppo accese.

La prossima volta che vi troverete a dover scegliere quale cravatta indossare, tenete presente queste indicazioni se desiderate avere un look impeccabile in sintonia con il vostro stato d’animo!

 

Cravatta nera a tinta unita

Cravatta nera a tinta unita

Cravatta verde con righe

Cravatta verde con righe

Cravatta arancio tenue

Cravatta arancione tenue