Cowboy e cravatte bolo: l’eleganza al tempo del far west

Anche se solitamente nei film western – così come nella realtà, peraltro – i cowboy apparivano impolverati e vestiti in modo trasandato, durante le occasioni speciali gli uomini del far west erano soliti indossare un abbigliamento più elegante in cui spesso non mancava una cravatta “bolo”. Scopriamo le origini di questo accessorio di tradizione americana e quali sono i personaggi famosi che in anni recenti l’hanno riportato alla ribalta nel panorama fashion.

Johnny Depp che indossa una cravatta bolo con abito gessato scuro

Fonte: Andrew Evans/PR Photos, style.com

Una cravatta bolo è tipicamente costituita da una cordina o striscia di cuoio intrecciata, impreziosita alle estremità da puntali in metallo, che viene infilata in un fermaglio di forma piatta e larga sui cui sono solitamente incisi motivi decorativi. L’origine di questi accessori maschili risale all’Ottocento e va ricercata negli stati occidentali degli USA, anche se ufficialmente il brevetto risale agli anni ‘40 dello scorso secolo quando il dottor William E. Mangelsdorf, dentista dell’Arizona, ebbe l’idea brillante di registrarlo pur senza averlo ideato.

Tuttavia la leggenda dell’invenzione delle cravatte bolo è molto più interessante: si racconta infatti che un certo Victor Cedarstaff, di professione argentiere, fosse solito indossare un cappello da cowboy impreziosito da una banda fatta d’argento. Durante una cavalcata, a Cedarstaff volò improvvisamente via il copricapo e per evitare perdere inavvertitamente la preziosa decorazione decise di staccarla e infilarsela intorno al collo. Un amico che era con lui commentò: “Che bella cravatta stai indossando, Vic!”, accendendo una lampadina nella mente di Cedarstaff che ben presto inventò le cravatte bolo. Il nome con cui vennero battezzate deriva da boleadora, ovvero il lazo utilizzato dai mandriani argentini.

Bruce Springsteen nella copertina di “Tunnel of Love” con una cravatta bolo

Fonte: Columbia Records

Forse non tutti sanno che gli stati di Arizona, New Mexico e Texas hanno eletto le “bolo” a cravatte ufficiali durante le occasioni istituzionali, ma anche i vip sembrano non disdegnare questo genere di accessori. Ricordiamo ad esempio che nel 1987 la copertina dell’album “Tunnel of Love” di Bruce Springsteen lo ritraeva con indosso una cravatta bolo, mentre in anni più recenti il celebre attore Johnny Depp è stato visto più volte sfoggiare al collo uno di questi accessori dal sapore far west.

Certamente scegliere una bolo è un’idea all’insegna dell’originalità, ma se non si è né cantanti e nemmeno attori famosi forse si corre il rischio di non sortire l’effetto desiderato: in effetti non è da tutti vestirsi in stile cowboy durante le uscite mondane! Meglio allora optare per una cravatta di taglio classico, come ad esempio i tanti modelli creati a mano da Andrew’s Ties che sul suo portale di e-commerce propone eleganti accessori uomo per ogni occasione.

Cravatta marrone chiaro

Cravatta marrone chiaro

Bretelle marrone con inserti in pelle

Bretelle marrone con inserti in pelle

Papillon marrone con disegni

Papillon marrone con disegni